TRA I CENTRI VISITA DEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA

ITINERARIO

  • Centro visite Museo dell'Acqua e dell'Energia, loc. Trepidò - comune di Cotronei (KR)
  • Villaggio Mancuso, Taverna (CZ)
  • Parco avventura "Orme del Parco", loc. Tirivolo - Comune di Zagarise (CZ)
  • Centro visite "Antonio Garcea" 
  • Taverna (CZ)
DISTANZA 91,2 km; DURATA 2h 16 min; DIFFICOLTA' bassa

COSA VEDERE NEI DINTORNI

COTRONEI (KR)
DIGA DEL LAGO AMPOLLINO

Nati a partire dagli anni '20 per lo sfruttamento idroelettrico dei corsi d'acqua silani, questi invasi artificiali hanno finito per acquisire una notevole rilevanza turistica ed ambientale. Il lago Ampollino è un bacino artificiale costruito nel 1926 a 1.271 metri di altitudine, sbarrando il corso del fiume Ampollino con una diga alta 39 metri. Il bacino costituisce il confine naturale tra la Sila Grande, che termina sulla sponda nord, e la Sila Piccola che parte dalla sponda sud, dove sorgono le località turistiche di Trepidò e Villaggio Palumbo. E' il più alto in quota dei tre grandi invasi artificiali della Sila. La natura rigogliosa che rigonfia le sue sponde lo ha in breve trasformato in un vero e proprio gioiello naturale, adatto sia al turismo estivo, che a quello invernale.

Intorno al lago Ampollino si sviluppa una fitta flora tipicamente silana, con prevalenza delle alte foreste di conifere, abeti e pini principalmente, ma è molto frequente anche il leccio. Anche la fauna locale è quella tipica dell'Altopiano della Sila.

La bellezza del paesaggio circostante ha rapidamente portato allo sviluppo turistico della sponda meridionale del lago Ampollino, con la nascita dei centri turistici di Villaggio Trepidò e Villaggio Palumbo, tutti dotati di efficienti impianti di risalita per lo sci invernale, nonchè di locali ricettivi e residence. Ben presenti anche gli impianti acquatici per il turismo estivo, che invero rappresenta una delle maggiori entrate per tutti i centri della Sila.

TAVERNA (CZ)
CENTRO VISITE A. GARCEA

Il Centro Visita Antonio Garcea, limitrofo a Villaggio Mancuso, in comune di Taverna, è un moderno complesso polifunzionale immerso nella natura all’interno della Riserva Naturale Biogenetica “Poverella-Villaggio Mancuso”. Qui si può visitare:

  • Il museo tematico “Le Foreste della Sila”, dedicato all’evoluzione e alla struttura delle formazioni forestali della Sila.
  • Il museo tematico “Le Foreste e l’Uomo”, che punta l’attenzione sul rapporto delle comunità umane con la montagna e con il bosco, considerato come paesaggio culturale in cui l’elemento naturale è stato modificato dall’attività millenaria dell’uomo.
  • Il “Giardino delle erbe aromatiche e medicinali“ con diversi esemplari di piante, indigene e non, della Sila Piccola,
  • un “Sentiero geologico“
  • un “Vivaio della biodiversità silana” e il “ Villaggio rurale dell’antica Sila “

Alcune aree sono state destinate a centri di ambientamento e diffusione per caprioli e cervi, a centro didattico-dimostrativo per daini, a centro didattico e di ambientamento per meravigliosi esemplari di gufo reale che si sta provvedendo a reintrodurre in Sila Piccola.

Loc. Tirivolo (CZ) 
Parco Avventura
“Orme del Parco”

Il primo parco eco-esperienziale della Calabria è tra le principali attrattive turistiche montane del Sud Italia,  nel cuore del Parco Nazionale della Sila, in uno degli scenari più suggestivi e incontaminati della Calabria dove si respira l’aria più pura d’Europa. Qui si possono vivere esperienze eco-sensoriali nella natura. Attraverso l’uso di dispositivi di protezione forniti in dotazione, che consentono di muoversi in totale sicurezza, è possibile effettuare i percorsi acrobatici tra gli alberi con giochi che si differenziano tra loro per il livello di difficoltà o sollecitare il fattore psico-motorio attraverso il controllo dell’emotività con l’arrampicata sportiva. Attraverso escursioni guidate è possibile vivere il ritmo delle stagioni e i fenomeni naturali, sperimentando il silenzio.

VILLAGGIO MANCUSO

Si trova a soli 10 Km di curve stradali da Taverna, un piccolo comune della provincia di Catanzaro, patria del celebre pittore seicentesco Mattia Preti. Villaggio Mancuso, nato sulla Sila piccola a 1289 metri di altitudine come centro di villeggiature montana di eccellenza per le famiglie più benestanti di Catanzaro, conserva a tutt'oggi un fascino particolare grazie alle tipiche casette in legno a listelli bianco e neri, che ricordano le baite svizzere.
E' una delle aree più pregiate e fitte della Sila, che conta numerose presenze durante la stagione estiva.
Il villaggio si trova all'interno del Parco Nazionale della Sila di cui costituisce il centro principale.

SPEZZANO SILA (CS)
CENTRO VISITE cupone
Il Centro Visita sito in località Cupone è un centro di educazione ambientale con sentieri naturalistici, osservatori faunistici, museo, giardino geologico. Tutto ciò, oltre alla adiacente area attrezzata per pic-nic lungo il lago Cecita, fa del Centro Visita “Cupone” una delle zone più frequentate del Parco Nazionale della Sila.